Nelle imponenti sale del Piano Nobile è stato allestito il patrimonio di libri che Giovanni Carandente ha donato negli anni a Spoleto. Decine di migliaia di volumi e riviste che attraversano l’arte moderna e contemporanea, ampliando l’offerta culturale di un museo dalle molte anime. Negli spazi della Biblioteca il pubblico troverà alcune opere significative che ampliano il valore liquido della collezione: tra queste la grande tela di Paola Gandolfi, il neon colorato di Ria Lussi, il cubo letterario di EPVS

h